I Superstiti di Ridian

L’atterraggio su Ridian

Il viaggio della speranza, lo chiameremmo oggi. Come milioni di profughi odierni si imbarcano alla ricerca di un futuro migliore, di un luogo che non sia soltanto macerie, così nel XXV secolo l'umanità investe le migliori tecnologie e gli uomini più preparati per cercare la propria sopravvivenza su Ridian. Scienziati, militari e tecnici delle costruzioni… Continue reading L’atterraggio su Ridian

I Superstiti di Ridian

La Terra del XXV secolo: le oasi artificiali

Ci eravamo lasciati con una Terra prostrata dinanzi all'ingordigia umana, divorata dal ghiaccio fin quasi alle nostre latitudini e spogliata delle sue forme di vita spontanee. Com'è sopravvissuta l'umanità mentre si compiva un simile disastro? Nel secolo in cui si ambienta il romanzo, le città così come le conosciamo non esistono più da tempo: sulle loro… Continue reading La Terra del XXV secolo: le oasi artificiali

I Superstiti di Ridian

La Terra del XXV secolo: un deserto di ghiaccio e sabbia

Cominciamo finalmente il nostro viaggio nell'universo distopico de I Superstiti di Ridian. La prima tappa sarà la Terra: dal nostro pianeta, ormai allo stremo, partirà infatti la missione per colonizzare Ridian, scatenando la guerra che porterà alle vicende narrate nel romanzo. Siamo nel XXV secolo, molto lontano da noi ma ancora troppo vicino per non speculare… Continue reading La Terra del XXV secolo: un deserto di ghiaccio e sabbia