Aiuto ho scritto un libro! Guida pratica

Ebook e promozioni gratuite

C’è chi le ama e chi le odia, un po’ come qualsiasi cosa in editoria. Resta il fatto che il “gratis” sia uno strumento promozionale potentissimo, se ben sfruttato.
Questo articolo è contrassegnato dall’immagine rosa che riservo per le riflessioni, perché non ho esperienza diretta con questo tipo di strategia; essendo un argomento molto dibattuto sui gruppi, però, leggo opinioni e articoli da diverso tempo e voglio quindi proporvi il quadro che ne è emerso.

Potete sfruttare le promozioni gratuite per tre tipologie di ebook: i racconti brevi e gli spin off o prequel (diciamo fino a un massimo di 50 pagine), oppure direttamente per i vostri romanzi. In ciascuno di questi casi, però, dovete avere ben chiaro lo scopo della promozione; vediamo cosa si può fare a seconda dei casi.

Un testo breve può essere utile per far “assaggiare” al lettore il vostro stile, oppure una particolare atmosfera della vostra storia, o anche solo dare un piccolo omaggio ai vostri fan, perciò si presta a essere gratis per sempre. Uno spin off o un prequel vi permetteranno di offrire del materiale “di prova” ai lettori e, se li conquisteranno, spingeranno le vendite del prodotto vero e proprio, cioè il romanzo. Pensate per esempio alle pagine dei fumettisti, con le loro strisce e tavole fruibili direttamente sui social: vi stanno offrendo un modo per capire se il loro stile è di vostro gusto e se la storia vi piace. Al momento della pubblicazione di una raccolta, voi saprete già se varrà la pena di essere acquistata.
Un racconto, anche solo di poche migliaia di caratteri, può essere un simpatico regalo in occasione del Natale, oppure per stemperare l’attesa fra un’uscita e l’altra.
Adesso resta da capire come possiamo raggiungere gli obiettivi fissati all’inizio.
Per i testi meno brevi, con qualche decina di pagine, può essere interessante la pubblicazione sugli store online (ricordate però che Amazon non consente più il caricamento di materiale gratuito); in questo modo sarete raggiungibili anche dai lettori “random”, che non vi seguono sui vostri canali e ogni tanto spulciano le offerte gratuite del giorno. Sembrerebbero il vostro pubblico ideale, ma dovete considerare che gli ebook gratis spesso finiscono in coda di lettura, se non dritti nel dimenticatoio. Dovete quindi mettere in conto un “investimento” a lunghissimo termine, perché i risultati potrebbero arrivare dopo svariati anni (oppure mai).
Per i racconti piccini, invece, sappiate che finiranno quasi certamente nel dimenticatoio senza passare dal via; vale la pena renderli disponibili in esclusiva per i vostri fan, tramite una pagina del vostro sito riservata a pochi eletti oppure tramite newsletter.
Cercate di non calcare troppo la mano sulla gratuità del materiale, perché il valore non è nel prezzo: è nella possibilità di ricevere anteprime e regali. I regali sono gratis, ovviamente, ma chi li dona ha speso tempo e denaro per farveli avere.

Riguardo ai romanzi il discorso è infinitamente più delicato, soprattutto se ammontano a qualche centinaio di pagine. Cerchiamo di non concentrarci subito sul ma io non svendo mica il mio lavoro di anni e domandiamoci se e quando hanno senso le promozioni gratuite.
Molto diffusa, soprattutto nei paesi anglofoni, è la pratica di mettere gratis (per sempre) il primo volume di una saga, così che i lettori vogliano saperne di più e corrano a comprare i seguiti. Da noi, però sembra che la tendenza sia quella di accumulare e poi dimenticarsi dei libri scaricati.
Se il romanzo è corposo, poi, il lettore medio è portato a chiedersi perché debba pagare per avere i seguiti, visto che il primo volume è gratis e quindi senza valore. È un ragionamento opinabile, siamo d’accordo, eppure troppo spesso funziona così.
Un discorso analogo si può fare sui romanzi autoconclusivi; potreste voler puntare sulla vostra prima uscita che, dopo diversi anni dalla pubblicazione, non è più scaricata come prima… anche qui, però, ci sarà sempre la folla di lettori che si chiederà perché dovrebbe pagare gli altri romanzi. E magari aspetterà con pazienza cinque anni, quando metterete gratis anche l’altro libro che avete pubblicato.
Questione di obiettivi, insomma: se vi interessa spingere le vendite della vostra saga, potete pensare di mettere gratis metà del primo libro; se vi basta smuovere un po’ i download, allora impostate il tempo massimo per la durata della promozione e dimenticatevene. Tutti gli autori che ho sentito però concordano su una cosa: in termini di recensioni, i risultati sono davvero miseri.

A prescindere, non possiamo dire che un ebook gratuito non funziona. Bisogna avere ben chiari gli obiettivi dell’offerta, come ho ribadito, e sarà utile corredare il tutto con una bella campagna sui social, sia durante sia dopo la promozione; durante, infatti, aumenterete il potenziale pubblico, mentre dopo vi sarà utile per rinfrescare la memoria agli utenti che hanno scaricato il vostro lavoro.

Voi avete avuto esperienze in questo campo? Come vi comportate in qualità di lettori? I commenti sono sempre aperti!
Se volete leggere gli articoli precedenti, vi segnalo il riepilogo aggiornato in questa pagina!

Marta

Annunci

Un pensiero riguardo “Ebook e promozioni gratuite”

  1. Io regalo molto spesso gli ebook dei miei libri, forse anche troppo a cuor leggero. La verità è che per l’appunto non ho un vero obiettivo da perseguire (non mi interessa diventare popolare). Spesso mi chiedo perché li ho scritti, di sicuro vorrei che tutto il lavoro che ho fatto non venisse buttato in un cestino, mi basterebbe solo questo.
    — La scrittrice con crisi esistenziali
    AHAH!

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...