Il crowdfunding in editoria

Benritrovati! Finita la lunga pausa estiva, la vostra Marta indosserà l’armatura sopra al bikini e si tufferà per voi nell’ennesimo vespaio: vi parlerà infatti del crowfunding e, soprattutto, dell’irresistibile attrattiva che esercita verso gli editori a pagamento. Premessa: il crowdfunding è molto usato in ambito artistico, in particolare da illustratori, fumettisti e cantanti al di…

Leggere di meno… per pubblicare di più?

Viviamo in un Paese strano, dove ogni giorno escono circa 350 nuovi titoli e metà della popolazione non legge nemmeno un libro all’anno. Però ne scrive, magari più di uno. Vi potranno dire che creare è una parte inscindibile e ancestrale nella natura dell’uomo; in effetti, se uno non è occupato a non lasciarci le…

Tutelare il proprio manoscritto

Tutti, ma proprio tutti, ci siamo chiesti: e se mi fregano l’idea o, peggio ancora, la storia? Abbiamo iniziato a sudare freddo, immaginando la nostra libreria preferita invasa da quel libro che abbiamo scritto noi ma che ci è stato rubato. Ci siamo immaginati strappare i volumi dalle mani dei lettori, gridando all’ingiustizia, alla denuncia,…

#SalTo18

Forse dovrei parlare delle mie riflessioni sul Salone Internazionale del Libro di Torino sul mio profilo Facebook, ma voglio farlo qui perché fu proprio l’edizione dello scorso anno a darmi la spinta per aprire questo blog. Proprio il blog mi ha permesso di restare in contatto con molte persone che sono passate a trovarmi in…

Dall’autopubblicazione al self-publishing

Ciò che leggerete in questo articolo è il fulcro della tesina che presentai alla maturità, in un torrido giugno 2014, e che da allora ha stuzzicato l’idea alla base di questa rubrica. Innanzitutto, perché distinguo fra autopubblicazione e self-publishing? Pur rappresentando la stessa parola e lo stesso concetto, ossia la pubblicazione di un libro a…

Il self-publishing tra fiere e librerie

Tipicamente, la stragrande maggioranza delle vendite in self avviene attraverso gli store online: sembrerebbe quindi che il problema della distribuzione sia un affare da casa editrice, come abbiamo esaminato in questo articolo, e non riguardi gli scrittori indipendenti. Se avete intenzione di pubblicare solo in digitale, in effetti il problema non vi sfiorerà. Se però…