Istruzioni per l’uso: come scegliere un editore

Va bene, ci siamo decisi: vogliamo spedire il nostro bel lavoro a un editore. Ma… quale editore? Ce ne sono troppi, mamma che faccio? Ci sono diversi aspetti da tenere conto prima di inviare la fatidica mail alla casella di ricezione manoscritti, e li troverete elencati in questo post. La primissima cosa che dovete fare,…

Plesiosconti, ovvero è già Natale

Non sono quel tipo di persona che ama l’invasione di roba natalizia fin dall’1 Novembre, come se Halloween fosse solo un fastidioso ostacolo al libero rotolamento di palle glitterate impigliate in lucette più o meno utili. Apprezzo però la piacevole invasione di sconti e promozioni che fiocca allegramente sul web in questi giorni, complici il Black…

Scegliere un editore: un’opportunità da far fruttare

Facendo riferimento al post precedente, da questo momento in poi darò per scontato che un editore sia solo e soltanto free, cioè non richieda alcun tipo di contributo all’autore. Premesso questo, a tutti sarà capitato di chiedersi perché affidare un romanzo proprio a un editore, nonostante esistano alternative più allettanti. Innanzitutto, è possibile che siano allettanti…

EAP: sconfiggere la bestia nera dell’editoria

Dopo avervi proposto dei consigli basilari su come approcciarsi a una storia e alla sua pubblicazione (qui trovate il riepilogo), iniziamo a vedere come sistemare al meglio la nostra creatura. Chiunque abbia cercato informazioni sulle varie opzioni di pubblicazione si sarà imbattuto nell’acronimo EAP e si sarà affacciato sul torrente di polemiche che trascina con…

Halloween

Le feste che mi piacciono sono molte, in primis il Natale, ma sono poche quelle che sento davvero. Diciamo pure che ce n’è una sola: Halloween. Ne ho sempre apprezzato l’aspetto commerciale, perché sono una di quelle brutte persone che riempirebbero la casa con mille soprammobili inutili (soprattutto se parliamo di articoli dark come quelli di Halloween),…

(Non) Abbattere gli stereotipi: quando la banalità si traveste da innovazione

Molti stereotipi letterari hanno abbandonato da tempo la loro origine archetipica e nascondono al loro interno diversi schemi mentali piuttosto preoccupanti. In particolare, mi sta molto a cuore il problema dei personaggi femminili, nella narrativa di genere e non. Passate le epoche della donna-angelo, della domina impietosa e della femme fatale volubile, sarebbe stato legittimo pregustare l’avvento di…